Tracking pixel
L'Esercito svizzero - Stato maggiore dell'esercito SM Es cerca un/a:

Consulente scientifico/scientifica CEs in materia di politica di sicurezza

80 - 100% / Berna
Il vostro impegno per la sicurezza e la libertà
In qualità di consulente scientifico/scientifica del capo dell'esercito (CEs) in materia di politica di sicurezza, è responsabile della preparazione, dello svolgimento e della revisione sul piano formale e contenutistico dei contatti internazionali del CEs a livello bilaterale e multilaterale (ONU, OSCE, NATO, UE). Inoltre analizza il contesto di politica di sicurezza e di strategia militare, avanzando proposte per quanto riguarda i relativi temi di discussione salienti nel quadro dei contatti internazionali del CEs.

Le sue mansioni

  • Analizzerà il contesto di politica di sicurezza e di strategia militare del CEs e dell'esercito, nell'ottica dei contatti internazionali del CEs. Si assumerà la responsabilità delle decisioni e delle trattative preliminari e prenderà parte alle trattative internazionali sul posto.
  • Proporrà al CEs i contatti concreti per un periodo di 3 trimestri sulla base delle analisi effettuate e assicurerà la pianificazione pluriennale.
  • Condurrà accordi sul piano organizzativo e contenutistico con organi di contatto e istituzioni svizzeri e stranieri nel quadro dell'intero ambito specialistico, sia nelle fasi precedenti sia durante i contatti internazionali del capo dell'esercito. In tale contesto, svolgerà autonomamente trattative con organi svizzeri e stranieri.
  • Accompagnerà il CEs nei suoi contatti in Svizzera e all'estero e si assumerà il compito di aiutante personale del CEs.
 

Il suo profilo

  • Studi universitari completi (master o equivalente) in scienze politiche, diritto o storia.
  • Comprovate conoscenze delle relazioni internazionali, in particolare della politica di sicurezza. Le esperienze nelle situazioni in cui si svolgono trattative costituiscono un vantaggio.
  • La funzione di ufficiale di stato maggiore o di comandante, l'istruzione di stato maggiore generale conclusa come pure l'esperienza d'impiego nel promovimento militare della pace e/o nella tutela degli interessi diplomatico-militari costituiscono un vantaggio.
  • Buone conoscenze attive di almeno una seconda lingua ufficiale e conoscenze passive della terza lingua ufficiale. Buone conoscenze scritte e orali d'inglese.

Informazioni complementari


Per ulteriori informazioni si prega di rivolgersi a:
Robert Diethelm, capo Trattati multilaterali/relazioni tra FA / sost capo RI D, Robert.Diethelm@vtg.admin.ch, 058 464 01 27


Entrata in servizio: 01.01.2022
Numero di riferimento: 45445

Siete interessati?

Desiderate candidarvi? Inviate al vostro indirizzo e-mail l’offerta d’impiego che vi interessa e candidatevi comodamente da casa.

Chi siamo


Lo Stato maggiore dell'esercito coadiuva il capo dell'esercito nella direzione dell'Aggruppamento Difesa e nel suo compito gestisce le risorse. Attua le direttive e le istruzioni operative del capo dell'esercito a livello strategico-militare e per lo sviluppo delle forze armate
L'Amministrazione federale è attenta alle necessità e ai diversi vissuti dei suoi collaboratori e ne apprezza la diversità. La parità di trattamento gode della massima priorità.

Poiché all'interno della nostra unità amministrativa la comunità linguistica francofona/italofona/germanofona è sottorappresentata, sono particolarmente gradite le candidature di persone appartenenti a questa comunità linguistica.

Luogo di lavoro: Rodtmattstrasse 110, 3003 Berna