La Commissione giudiziaria dell'Assemblea federale plenaria cerca per il Tribunale federale:

DUE GIUDICI NON DI CARRIERA DI LINGUA PRINCIPALE TEDESCA

15-20 %

Mansioni

Elaborare relazioni e contribuire alla stesura delle sentenze del Tribunale federale. I giudici non di carriera sono impiegati in modo flessibile e non lavorano nei locali del Tribunale federale.
 

Requisiti

• Giurista qualificato/a e polivalente, costituiscono titolo preferenziale buone conoscenze di diritto civile
• Grande disponibilità e grande flessibilità
• Lingua principale: tedesco. Sono richieste buone conoscenze di una seconda lingua ufficiale; auspicate conoscenze passive di una terza lingua ufficiale.

Informazioni complementari


L'Assemblea federale plenaria procederà alla nomina nel corso della sessione primaverile 2020.

La Commissione giudiziaria mira a garantire un'equa rappresentanza delle diverse forze politiche. Attualmente (e fatta salva la nuova chiave di ripartizione definitiva), tra i giudici non di carriera del Tribunale federale sono sottorappresentati soprattutto i Verdi, il PS e l'UDC.

Termine per la candidatura: 16 dicembre 2020

Contatto
Per ulteriori informazioni vogliate rivolgervi alla segretaria della Commissione giudiziaria, Anne Dieu (tel. 058 322 94 26).

Vogliate inviare tramite posta elettronica la vostra candidatura, corredata di curriculum vitae, copie dei diplomi e degli attestati di lavoro, indicazione del numero telefonico delle referenze (di cui almeno due in ambito professionale), elenco delle pubblicazioni, estratto dell'ufficio esecuzioni e fallimenti e del casellario giudiziale, e una fototessera.
Numero di riferimento: 40468
Classe di stipendio: Senza indicazione

Siete interessati?

Desiderate candidarvi? Inviate al vostro indirizzo e-mail l’offerta d’impiego che vi interessa e candidatevi comodamente da casa.

Il datore di lavoro


Il Tribunale federale è la massima autorità giudiziaria svizzera. Esso vigila sull'applicazione uniforme del diritto federale da parte dei tribunali cantonali e dei tribunali della Confederazione e garantisce la protezione dei diritti costituzionali dei cittadini.
L'Amministrazione federale è attenta ai diversi vissuti dei suoi collaboratori e ne apprezza la diversità. La parità di trattamento gode quindi della massima priorità.