La Segreteria di Stato della migrazione SEM cerca: una / un

praticante laureata/o presso lo Stato maggiore Centri federali

80 - 100% / Berna
La migrazione ci riguarda
La / Il titolare del posto ci supporta nella pianificazione dei nuovi centri federali d'asilo e contribuisce in questo modo all'attuazione della revisione della legge sull'asilo per velocizzare le procedure d'asilo.

Mansioni

  • Preparare le singole richieste di approvazione dei piani per la costruzione dei centri federali d'asilo
  • Elaborare documentazioni, schede tecniche, verbali, ecc. per supportare i capiprogetto regionali, prevalentemente in tedesco e, idealmente, anche in italiano
  • Collaborare nel quadro dei contatti con i Cantoni e i Comuni nonché delle pratiche del Consiglio federale
  • Svolgere esigenti compiti di progettazione il cui espletamento presuppone un background di generalista
 

Requisiti

  • Laurea universitaria (master) p. es. in scienze umane, scienze sociali o diritto
  • Vivacità di spirito, pensiero strutturato
  • Ottime doti redazionali
  • Flessibilità e apertura a nuovi compiti
  • Autonomia
  • Buone conoscenze di una seconda lingua ufficiale

Informazioni complementari


Segreteria di Stato della migrazione SEM, Centro specializzato Personale, Taubenstrasse 16, 3003 Berna

La durata del posto è limitata a otto mesi dall'entrata in funzione. Tra la fine degli studi e l'inizio del pratico non dev'essere intercorso più di un anno.

Per ulteriori informazioni si prega di rivolgersi alla signora Katrin Graf, tel. 058 465 01 79 e alla signora Maria Drifi, tel. 058 465 71 96.
Numero di riferimento: 420-HSPSTABBZ

Siete interessati?

Desiderate candidarvi? Inviate al vostro indirizzo e-mail l’offerta d’impiego che vi interessa e candidatevi comodamente da casa.

Il datore di lavoro


Alla Segreteria di Stato della migrazione (SEM) competono tutte le questioni attinenti al diritto degli stranieri e al diritto d'asilo in Svizzera. Lo Stato maggiore Centri federali è responsabile dell'acquisizione e dell'allestimento di tutti i Centri della Confederazione per l'espletamento delle procedure d'asilo e per l'accoglienza dei richiedenti l'asilo.
L'Amministrazione federale è attenta ai diversi vissuti dei suoi collaboratori e ne apprezza la diversità. La parità di trattamento gode quindi della massima priorità.